Esercizi per gli addominali

Lo ammetto e non è facile da accettare, nemmeno per me: l’esercizio più importante per avere gli addominali è una sana alimentazione soprattutto ipocalorica, cioè poche calorie in generale e in particolare pochi carboidrati, o meglio le giuste quantità per poter vivere la nostra giornata.

Come ho già scritto in altri articoli, possiamo anche mangiare prodotti ed alimenti a km zero o bio, la qualità dell’alimento aiuterà nel tempo a ridurre la circonferenza addominale poichè vi sarà un incentivo alla perdita di liquidi, ma le quantità fanno la vera differenza sia per l’estetica che per la salute.

La pancia eccessiva è il grasso più pericoloso per la nostra salute, con un addome prominente significa che il nostro cuore sta affogando nel grasso. Se l’alimentazione è equilibrata, con un allenamento costante e con un integratore adatto possiamo far risaltare il tanto desiderato six pack, possiamo dare forma, scolpire il nostro addome piatto (che sarà piatto dopo la restrizione calorica).

Gli esercizi per gli addominali servono insieme all’integratore a modellarli e a metterli bene in evidenza, ma non aiutano, non in maniera diretta, ad eliminare l’adipe in eccesso.

Il classico fisico di forma androide, molto frequente tra i maschi ma ormai anche tra le donne, scatenata da un eccesso di insulina e cortisolo è ben diverso da un addome della forma ginoide, in questo caso, più frequente tra le donne. L’addome di un tipo ginoide difficilmente ha dell’adipe in eccesso, la famosa pancetta qui non c’è, purtroppo in queste donne il loro primo ed unico obiettivo giustamente non è eliminare adipe in eccesso sull’addome, ma altrove. Sarebbe buona cosa u’alimentazione appropriata alla persona e un allenamento che segue queste prerogative.

Per avere una buona salute ed un bel corpo basta alimentarsi bene e con i giusti integratori, ma è chiaro che senza allenamento tutto ciò non sarà evidente ne migliorabile e neanche duraturo, tutto sommato non è completo. Neppure solo l’allenamento, senza seguire una giusta alimentazione, potrà risolvere tutti i nostri problemi: allenamento e alimentazione sono 2 facce della stessa medaglia.

Ritornando al fisico di forma androide, il tutto peggiora con una postura propensa a spostare le viscere in avanti, cioe avere una iperlordosi ad esempio nella zona lombo sacrale, questa posizione della colonna vertebrale accentua la visione di una pancia già evidente dovuta all adipe, non è raro trovare le due condizioni nello stesso soggetto. Se, ad esempio, ad un soggetto del genere si fanno eseguire i classici crunch sarà bello e distrutto già al primo allenamento, probabilmente il mal capitato non vorrà più allenarsi. Per una persona che ha un eccessivo grasso addominale, uomo o donna che sia, vanno evitati esercizi per gli addominali, di qualsiasi tipo essi siano, da quelli più classici a quelli più evoluti poichè le viscere sono già fin troppo in difficoltà.

Ammesso il fatto di aver mandato via il simpatico panciotto, restringendo le calorie intese come solide e liquide (bisognerebbe evitare anche gli alcolici) e già che siete in forma non vi rimane che scolpire gli addominali.

Di seguito faccio un elenco di alcuni esercizi classici per addominali che li coinvolgono in maniera diretta ma a dirla tutta una lista fatta in questo modo non ha molto senso: l’allenamento, la scelta di ogni singolo esercizio, va deciso in base alla persona.

Ritornando all’esempio di prima: se un ragazzo, con un addome prominente e anche con una simpatica lordosi a livello lombo sacrale, fa i classici crunch (esercizio teoricamente d’eccellenza, con le sue diverse varianti, per l’addome scolpito), si massacra!

Ecco l’elenco di alcuni esercizi per gli addominali, da fare a casa a corpo libero, con attrezzi o in palestra:

  • SIT-UP
  • SIT-UP A TERRA
  • CRUNCH
  • CRUNCH ALL’ERCOLINA
  • CRUNCH ALLA MACCHINA
  • SOLLEVAMENTI DELLE GAMBE SU PANCA INCLINATA, CON SOVRACCARICO E SENZA SOVRACCARICO
  • FLESSIONE DELLE GINOCCHIA
  • CRUNCH INVERSO

Molti di questi esercizi possono essere eseguiti anche utilizzando fitball, trx, bosu, ecc.

Dopo aver detto, spero in modo semplice, perchè alimentarsi bene è fondamentale per avere addominali desiderabili, come e cosa fare, vi inserisco a questo punto lo stralcio del capitolo intitolato L’addome, estratto dal libro “Gli attrezzi per il corpo” di Andrea Umili, edito da Calzetti Mariucci:

“… l’addome è la zona che più facilmente risente negativamente di una mancanza di esercizio, per due motivi: perchè è naturalmente protetta da uno strato adiposo superiore rispetto a quello riservato ad altri settori e perchè i muscoli che la compongono non hanno funzioni dinamiche, ma solo statiche e di concentrazione dei visceri, quindi non sono esercitati in maniera sufficientemente attiva in condizioni normali. Se si pensa per di più, che i visceri premono costantemente su essi, e che un alimentazione scorretta crea dilatazioni che tendono a sfiancare la parete addominale, si comprende facilmente come sia indispensabile prestare particolare attenzione a questa zona, se si vogliono evitare questi inestetismi, che influenzano fortemente anche altre funzioni fisiologiche interne….”

Se l’argomento ti interessa e vuoi saperne di più contattami, oppure scrivi nei commenti il tuo parere, sono curiosa di leggerlo.

Contattami

Chiamami o compila il modulo sottostante e ti contatterò. Cercherò di rispondere a tutte le richieste entro 24 ore.




    Acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi dell'informativa sulla Privacy Policy